Cos'è il Cursillos

Cursillos de cristiandad: di che cosa stiamo parlando, esattamente? E’ un Movimento di Chiesa il cui nome, che significa piccoli corsi di cristanità, tradisce l’origine spagnola e nella traduzione quasi diventa un ossimoro: “piccoli” corsi per qualcosa di tanto grande?
Ma ci dà anche una indicazione preziosa: corsi di cristianità, non di cristianesimo. A proposito di questo termine il dizionario parla di religione cristiana; mentre spiega la cristianità con l’”essere cristiano”.
In questa differenza sta tutta l’essenza dei Cursillos: non quindi lezioni, conferenze, catechesi che, ovviamente essenziali per chi voglia davvero meritare il nome di cristiano e rendere adulta e formata la propria Fede, non rientrano nella scelta che il Movimento dei Cursillos ha fatto fin dal primo momento
Esso si è fatto portatore di un messaggio semplice e fondamentale, direttamente lasciato da Gesù Cristo: “Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri; come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri”(Gv 13,34-35).
A questo tendono quindi i “piccoli corsi”: suscitare partecipazione, amicizia, comunione fra tutti i partecipanti. Sentimenti da trasferire quindi negli ambienti in cui ciascuno si trova collocato.
Fin dalle origini – sono nati a metà degli anni quaranta del secolo scorso a Palma de Mallorca - i Cursillos hanno operato una scelta coraggiosa, che ha anticipato di vent’anni quanto poi la Chiesa avrebbe ufficialmente espresso con Concilio Vaticano II°: sotto la guida spirituale dei sacerdoti, rendere i laici portatori del messaggio e non tanto con parole o discorsi, ma con la testimonianza autentica e sofferta del proprio vivere cristiano, della propria cristianità.
Sono ormai circa duemilacinquencento le persone, uomini e donne, che nella nostra diocesi di Ventimiglia-Sanremo, sono passate attraverso l’esperienza dei “piccoli corsi” riscoprendovi la propria vocazione personale. Ora cercano di portare ad altri quanto ricevuto, profondamente ed attivamente inserite nel tessuto cristiano diocesano tanto da sostenerne efficacemente molte, diverse strutture.
Nè mancano, ovviamente, coloro che hanno scelto di continuare il proprio cammino all’interno, persone, uomini e donne, che nella nostra diocesi di Ventimiglia-Sanremo, sono passate attraverso l’esperienza dei “piccoli corsi” riscoprendovi la propria vocazione personale