Chi siamo

Si chiamava Galleri Angelo (forse è vero che il nome rispecchia la personalità …) era un giovane perito industriale giunto ad Imperia per ragioni di lavoro provenendo da Genova. Là aveva da poco compiuto una singolare esperienza cristiana che ne aveva profondamente segnato la vita.
Non ritrovandola ad Imperia, pensò di portarvela: così cominciò a battere gli ambienti della provincia per cercare chi volesse seguire le sue orme.
Nella nostra diocesi trovò ascolto prima da parte del giovane parroco di Levà, don Giuseppe Lizzari, che accettò di partecipare a Genova ai tre giorni di un corso - dal nome vagamente esotico: “Cursillo di cristianità” - per conoscerlo di prima mano; seguito, a pochi mesi di distanza, da un altro sacerdote, don Daniele Bisato allora parroco ad Arma di Taggia, e da un laico: Renzo Verrando.
Si era nell’autunno del 1974. Poco dopo, dal 23 al 26 aprile 1975, anche nella diocesi di Ventimiglia-Sanremo ebbe inizio la splendida avventura del Cursillo. Il primo Corso uomini fu tenuto congiuntamente con la diocesi di Albenga–Imperia, anch’essa all’esordio, ed un’equipe quasi totalmente genovese.
Facevano eccezione Paolo Agnesi di Imperia e Renzo Verrando di Levà fra i laici; don Daniele Bisato e don Mario Guglielmi di Bordighera nell’équipe sacerdotale, comprendente anche due sacerdoti della diocesi di Imperia e due di quella di Genova: don Martino Canessa, oggi Vescovo di Tortona, ed il padre spirituale don Marco Granara, attuale rettore del Santuario della Madonna della Guardia di Genova.
Dei 28 partecipanti 10 furono della nostra diocesi: Vincenzo Olivieri di Taggia, Gaetano Carracci, Vittorio Marvaldi, Guido Motta, Franco Cambiaso, Piero Bonomo e Renzo Porrato di Arma di Taggia, Clemente Manfrin, Carlo Piacenza e Franco Duvant di Sanremo. Il primo Cursillo donne si tenne l’anno dopo, dal 25 al 28 Febbraio e anche allora i soli rappresentanti della nostra diocesi furono don Daniele Bisato, don Giuseppe Lizzari, padre spirituale, e Anna Garsi di Levà nell’equipe laica. Ventiquattro, su 31, furono le nuove “corsiste” della nostra diocesi: 15 di Taggia, 7 di Arma di Taggia e 2 di Sanremo.
I Cursillos continuarono a tenersi congiuntamente con Albenga – Imperia fino al 6° uomini, 4/7 dicembre 1977, e al 4° donne, 5/8 aprile 1978, compresi; dopo, ciascuna diocesi proseguì autonomamente. Da allora sono passati 34 anni, sono stati fatti 114 Cursillos (58 uomini e 56 donne) e per farne parte circa 2600 persone hanno già varcato il portone del Convento dei Domenicani di Taggia e chissà quante lo varcheranno ancora..