Martedi 2 giugno 2015, 40 anni di attività del Movimento



Martedi 2 giugno 2015, il Movimento dei Cursillos di Cristianità era in festa, anzi una doppia festa. A Vallecrosia, presso l'Istituto Salesiano di Don Bosco i "cursillisti" delle due Diocesi vicine, Ventimiglia - San Remo e Albenga - Imperia si sono radunati per festeggiare insieme i 40 anni di attività nelle Chiese locali e ringraziare il Signore per tutti i benefici accordati.
Risale infatti al 1975, dal 23 al 26 aprile di quell'anno lo svolgimento del primo Cursillo per uomini, che un'equipe di annunciatori, per lo più provenienti da Genova, con la partecipazione di laici e sacerdoti delle nostre diocesi vicine, realizzava nel Convento di San Domenico di Taggia.
A quel primo cursillo, al quale assistettero una quarantina di uomini, ne successero tanti altri, sia maschili che femminili; in seguito i Vescovi chiesero che ogni Diocesi proseguisse il cammino per conto proprio, non più in unione con l'altra: anche ciò fu segno di crescita e di una maturità ormai acquisita. In questi quarant'anni il Movimento è cresciuto; il testimone dell'impegno di evangelizzazione degli ambienti è passato nel tempo di mano in mano a Responsabili di una Scuola e a Coordinatori sempre diversi, ma con lo stesso slancio ideale e lo stesso entusiasmo, "oggi come allora uniti da un unico ideale". Ed è con questo slogan che si è voluta celebrare l'odierna ricorrenza, in un clima di fraternità, di amicizia, ma anche e sopratutto di preghiera e di ringraziamento.
Le prime ore della mattinata che hanno visto gli arrivi dei vari partecipanti sono state caratterizzate da un'atmosfera gioiosa di incontri di amici e ospiti che man mano giungevano al luogo del convegno. Saluti, abbracci, il rivedersi e il riconoscersi spesso dopo anni; uomini e donne già coi capelli bianchi che ritrovavano ancora lo spirito giovanile di anni passati, forse un po' sopito da vicende amare della vita, ma non ancora spento, che si rianimava al ricordo di tante esperienze vissute insieme: l'amicizia mai perduta e che ora si rinfocolava.
Ecco, appunto, l'amicizia vissuta e sperimentata in gruppo, negli incontri settimanali delle "Ultreyas", è questo il segreto e il risultato di chi ha vissuto gli intensi giorni di un Cursillo; un'amicizia che nasce dalla consapevolezza che il primo vero e grande amico è Colui che ci ha detto: "Non vi chiamo più servi, ma vi ho chiamato amici, perchè tutto ciò che ho udito dal Padre mio l'ho fatto conoscere a voi" . Erano queste le persone che numerose erano giunte a Vallecrosia e che verso le ore 10 gremivano il teatro Don Bosco. Erano presenti numerosi sacerdoti che per anni sono stati animatori spirituali del Movimento e in particolare va sottolineata l'illustre presenza di Mons. Martino Canessa, Vescovo emerito di Tortona, il quale partecipò al primo Cursillo di quarant'anni fa; inoltre in tarda mattinata si è unito anche il Vescovo diocesano, Mons. Antonio Suetta con grande gioia dei sui diocesani e degli amici di Albenga che lo hanno accolto con entusiasmo.
Il tradizionale canto De colores , tipico dei cursillisti di tutto il mondo riempiva la sala e dava così il tono gioioso della giornata. Poi la preghiera delle Lodi prima di iniziare gli interventi che si sono succeduti: i saluti dei vari Coordinatori, diocesani, territoriale e nazionale. Sono poi intervenuti i sacerdoti responsabili delle due Diocesi e del territorio che hanno arricchito spiritualmente il significato dell'incontro. La mattinata si è poi conclusa con la tradizionale foto di gruppo cui ha fatto seguito il pranzo che è stato allestito nel refettorio dell'Istituto Salesiano e sotto il porticato adiacente. Anche il momento conviviale è stato di stimolo a rinsaldare l'amicizia tra tutti i convenuti.
Il pomeriggio, alle 15, si riprendeva l'incontro con la presentazione di alcuni dei partecipanti ai primi Cursillos sia di uomini che di donne e testimonianze di alcuni di essi. Infine il saluto dei Vescovi presenti e la loro personale testimonianza dei loro Cursillos. Prima che terminasse l'incontro ha fatto il suo ingresso in sala i Vescovo coadiutore di Albenga - Imperia, Mons. Guglielmo Borghetti il quale ha aggiunto il suo personale saluto a tutti i presenti.
Alle ore 16 la Santa Messa nella Chiesa parrocchiale di Maria Ausilatrice, presieduta da Mons. Antonio Suetta, concelebrata dai due Vescovi Mons. Canessa e Mons. Borghetti, unitamente ai sacerdoti presenti, concludeva la splendida giornata vissuta da tutti i presenti che ne gremivano le navate. I saluti e gli abbracci di tutti gli amici che si erano ritrovati sono stati il segno tangibile di un sentimento che lega da anni coloro che hanno partecipato ai Cursillos e al posto degli addii ci sono stati tanti: arrivederci presto a prossime felici occasioni di incontro e un De Colores a tutti.

Lorenzo Verrando